26.10

Una borsa di studio da 6000 euro per formare i futuri specialisti nella gestione della filiera alimentare, un settore che sta assumendo una rilevanza sempre più strategica e rappresenta un’eccellenza del Made in Italy. Noi di TIMAC AGRO Italia abbiamo deciso di sostenere così la crescita accademica e professionale di studenti meritevoli iscritti al primo anno del corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari e Gestione della Filiera, presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Per la professoressa Laura De Gara, preside della Facoltà Dipartimentale di Scienze e Tecnologie per l’Uomo e l’Ambiente, in cui è inserito il corso di laurea, “la collaborazione con Timac Agro Italia rappresenta un tassello importante del nostro progetto formativo. Abbiamo in comune l’obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza degli alimenti che produciamo, in linea con l’approccio One Health che stiamo perseguendo attraverso numerosi progetti”. “Inoltre la presenza del mondo produttivo in aula è un fattore determinante per la formazione dei nostri studenti: per far capire loro l’importanza di acquisire non solo conoscenze e competenze tecniche avanzate, ma anche un insieme di soft skills tra cui le capacità relazionali, la flessibilità e lo spirito di iniziativa. Strumenti oggi essenziali affinchè un bravo laureato diventi un professionista apprezzato e appassionato del proprio lavoro”.

Questo corso di laurea, avviato di recente da Ucbm, è il primo nel suo genere in Italia. In questa prospettiva, la decisione di stanziare risorse a supporto della crescita accademica e professionale di studenti meritevoli è espressione della filosofia di TIMAC AGRO Italia. La formazione assume una particolare centralità nella nostra azienda e nel suo operato, anche e soprattutto in relazione all’evoluzione progressiva del settore”, spiega Pierluigi Sassi, amministratore delegato di TIMAC AGRO Italia. “È necessario – aggiunge Sassi – rafforzare sempre di più il sistema agroalimentare italiano, che ha un ruolo strategico per il Paese e non solo in relazione alla situazione emergenziale dovuta al Covid-19”.

La borsa di studio prevede anche l’opportunità di sviluppare presso le strutture di TIMAC AGRO Italia, o dei propri partner di filiera, il lavoro di tesi di Laurea su tematiche di interesse comune.

Clicca qui per maggiori informazioni in merito al bando di concorso.