18.09

Importanza della nutrizione per colture arboree

Nell’ambito della nutrizione delle colture arboree, lo stadio fenologico compreso tra la raccolta dei frutti e la senescenza delle foglie richiede la massima attenzione. Si tratta di un passaggio delicato e cruciale perché le piante continuano a nutrirsi anche dopo la raccolta dei frutti, se assecondate da condizioni ambientali favorevoli. Infatti, l’apparato radicale continua ad assorbire elementi, non più per garantire lo sviluppo del frutto, ma per accumulare sostanze di riserva nelle radici e nel fusto.

Per affrontare al meglio questa fase delicata, risulta quindi fondamentale un corretto apporto di fosforo alla pianta, oltre ad altri elementi come l’azoto, il potassio e lo zolfo, in modo da garantirle un supporto adeguato ed equilibrato.

TIMAC AGRO, dopo una serie di serie di ricerche in collaborazione con diverse Università europee, ha brevettato il Top-Phos® per rispondere alle esigenze di questa finestra fenologica. Top-Phos® è una nuova molecola di fosfato mono-calcico che elimina il problema della retrogradazione e aumenta l’efficacia del fosforo sulle piante dal 30 al 90%. Tra le gamme di prodotti TIMAC AGRO che utilizzano la tecnologia Top-Phos® ci sono: Atb Plus, D-Coder, Rhizovit. Per le coltivazioni biologiche l’azienda offre i prodotti della gamma Physio Pro.

Leggi l’articolo completo su Agronotizie per conoscere nel dettaglio le diverse soluzioni nutrizionali per la cura delle colture arboree.